DOC Maremma Toscana sul palcoscenico di Prowein

Dal 19 al 21 marzo 2017 il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana è grande protagonista a Prowein, il più importante salone dedicato ai professionisti internazionali che operano in diversi settori legati al mondo del vino. Si tratta di una partecipazione condivisa che vedrà anche la collaborazione dei Consorzi del Montecucco e del Morellino, in un’area di 91 mq posizionata nel Padiglione 16 – E 31.

All’interno dello stand collettivo saranno presenti complessivamente 25 aziende vitivinicole che avranno modo di far degustare il top di gamma dei loro prodotti. Le aziende del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana presenti a Düsseldorf saranno: Cantina I Vini di Maremma, Poggio L’Apparita, Tenuta Casteani, Conti di San Bonifacio, Tenuta del Fontino, Serraiola Wine, Valentini, La Chimera d’Albegna, Sassotondo, La Biagiola, Cantina di Pitigliano, Michele Ventura Vino, Poggio Cagnano, Tenuta La Parrina, Tenuta La Badiola. Inoltre presso il desk consortile sarà possibile degustare oltre 50 vini della DOC Maremma Toscana di circa 30 aziende.

Le novità riguardanti il Consorzio continuano ed infatti lunedì 20 marzo la DOC Maremma Toscana sarà il tema della degustazione organizzata dalla rivista Vinum e guidata da Christian Eder, durante la quale verranno proposti otto vini della denominazione agli operatori di settore internazionali: Maremma Toscana DOC Vermentino 2015 “Prelius” – Castelprile – Prelius, Maremma Toscana DOC Vermentino 2015 “Le Gessaie” – Le Sode di Sant’Angelo, Maremma Toscana DOC Sauvignon 2015 “Enos I” – Montauto, Maremma Toscana DOC Rosso 2015 “MASCA” – Az. Agr. Roccapesta, Maremma Toscana DOC Rosso 2014 “Altaripa” – Poggio Cagnano, Maremma Toscana DOC Ciliegiolo 2013 “San Lorenzo” – Sassotondo, Maremma Toscana DOC Syrah 2013 “Terra Solare” – Az. Agr. La Pierotta e Maremma Toscana DOC Rosso 2013 “Poggio Bestiale” – La Fattoria di Magliano.

Prowein è uno dei momenti più importanti per il Consorzio e rientra nel quadro delle attività di promozione e valorizzazione della DOC Maremma Toscana all’estero messe in atto per quest’anno. “La Denominazione Maremma Toscana è particolarmente apprezzata dal mercato tedesco”, afferma Edoardo Donato, Presidente del Consorzio e continua: “È prodotta in un’area molto vasta, naturalmente sostenibile, con una forte presenza di aziende vitivinicole che operano in regime biologico”.

Il percorso internazionale intrapreso dal Consorzio di Tutela già nel 2016 ha l’obiettivo di rafforzare la conoscenza rispetto alla DOC e al territorio da cui essa proviene, un’area geografica posta a sud della Toscana caratterizzata da condizioni pedoclimatiche molto diversificate che incidono notevolmente sulle caratteristiche dei vini proposti.

Ad oggi il Consorzio conta 241 aziende associate di cui 174 viticoltori (per la maggior parte conferenti a cantine cooperative), 1 imbottigliatore e 66 aziende verticali, che vinificano le proprie uve e imbottigliano i propri vini, per un totale di 5,5 milioni di bottiglie prodotto all’anno.

Annunci