Aprile Dolce Fiorire in Val di Non

Un mese intero dedicato alla fioritura dei suoi meli! Con un programma ricco di appuntamenti per adulti e bambini, la Val di Non e alcune località limitrofe rendono omaggio a uno dei momenti più belli dell’anno, quando la valle trentina diventa protagonista di un evento che magicamente la vede colorarsi quasi completamente di bianco, grazie allo sbocciare dei suoi alberi di melo.

I fiori che si trasformano nei frutti che l’hanno resa famosa in tutto il mondo sono una vera bellezza, con i loro riflessi metallescenti e le striature rosa dei petali, e ammirarli regala uno spettacolo della natura che fa restare a bocca aperta anche gli abitanti della valle, anche se questo fenomeno si ripete ogni primavera da decenni. E se le foto immortalano la fioritura in tutto il suo splendore quello che non si riesce né a catturare né a riprodurre è il suo profumo!

 

Per lasciarsene inebriare si deve per forza fare un viaggio in Val di Non. Lo si percepisce immediatamente, appena ci si avvicina alla valle, e sembra quasi impossibile che non ci sia un trucco, che tutta quella fragranza dolce e, al tempo stesso, persistente sia opera al 100% della natura.  “Aprile dolce fiorire” nasce per rendere omaggio a tutta questa bellezza, per farla condividere insieme da abitanti della valle e dai visitatori e per tirare in modo festoso la volata a un altro momento speciale come quello della raccolta delle mele, celebrato in autunno dal weekend di “Pomaria”, intensa due giorni dedicata alle mele e alle eccellenze enogastronomiche del territorio,

 

GLI EVENTI

 

Il programma di “Aprile dolce fiorire” è ricco di iniziative dedicate ai fiori, alla conoscenza di piante e meleti, alle attività contadine, al divertimento e, naturalmente, alla gastronomia con, tra le altre cose, menu a tema in differenti ristoranti e agriturismi. II calendario è stato pensato per tutti: appassionati di agricoltura, amanti del movimento, esploratori in erba, curiosi e… golosi! Non mancheranno passeggiate, momenti ludici, show cooking e degustazioni. Con un occhio di riguardo anche per la bevanda che sta conoscendo un momento di popolarità senza battute d’arresto: la birra!

Novità del 2018, l’evento itinerante “Spring tour, come un’ape tra i fiori” – organizzato dalla Strada della Mela e dei Sapori delle Valli del Noce – in programma il 15 aprile, che darà la possibilità ai partecipanti di conoscere aziende agricole e artigianali, per scoprire e assaggiare il meglio delle produzioni enogastronomiche del territorio mentre vive uno dei suoi momenti più belli. La mela, naturalmente, declinata in modi differenti sarà la regina di questa giornata che inizierà a Cles, nel capoluogo della valle, con l’infuso del buongiorno, yogurt e dolce alla mela, per proseguire in differenti borghi dove si toccheranno con mano – e gusteranno in diretta – produzioni di profumati salumi, sidro, birra, aceti di mele e vino. Il programma prevede anche la visita a un’azienda agricola.

Come ogni anno, non mancherà “Adotta un melo”, l’iniziativa che permette di trascorrere un weekend in un’azienda agricola, adottare una pianta, tornando in autunno per raccoglierne i frutti, dopo aver ricevuto aggiornamenti sul suo stato di vegetazione e sul processo di maturazione dei suoi frutti.

Il via al calendario il 7 aprile, lo darà un divertente e creativo show cooking interattivo presso la cucina – i partecipanti avranno libero accesso ai fornelli – di Pineta Hotels in compagnia dello chef Mattia Sicher. Protagoniste dell’appuntamento le sue ricette primaverili a base di piante e fiori locali. Gli amanti del gusto si passeranno il testimone e l’8 aprile per una visita… in fiore al nuovo birrificio artigianale KM 8 con degustazione. La valle trentina, oltre che per le sue mele, si sta mettendo in evidenza anche per i suoi microbirrifici e per l’evento dedicato alle micropoduzioni di birra artigianale, Cerevisia, in programma dal 18 al 20 maggio.

Nei giorni successivi, ci saranno laboratori come “La scuola delle contadine… in fiore” presso un agriturismo dove bambini e genitori impareranno a conoscere l’interazione tra fiori e api e a come preservare questa straordinaria attività. Anche con la costruzione di “bombe” buone, amiche di fiori, api e della primavera. Per restare in tema di esperienze a diretto contatto con gli agricoltori, tra le iniziative in calendario sono previste anche numerose visite a differenti aziende agricole, con passeggiata tra le piante fiorite, merenda e condivisione di informazioni, segreti e curiosità sulle tecniche di coltivazione.

Molto bella e interessante anche l’escursione guidata lungo le scenografiche gole dei canyon in cui scorre il terrente Novella per osservare da una prospettiva insolita i meli in fiore e per conoscere da vicino la meraviglia cromatica delle prime orchidee spontanee, scoprendo anche le strategie che le piante mettono in atto per assicurarsi la loro rinascita e propagazione.

Da non perdere, tra le altre cose, l’appuntamento presso il Frutteto storico di Cles dove sono stati piantate e fatte crescere più di 90 varietà di mele e di pere oggi non più coltivate, e la melavventura nel laboratorio interattivo a cielo aperto Almeleto, che si snoda sulle scenografiche pendici del Parco Fluviale Novella.

E per gli appassionati di corsa o di passeggiate nella natura, il 22 aprile, da non mancare è la storica marcia non competitiva tra i meleti, “4 ville in fiore”, giunta alla sua edizione numero 43, che attraversa campi, piccoli borghi e castelli con un percorso di 11 km e uno più breve di 5.

Riassumere tutto il programma è praticamente impossibile, ma per dare l’idea della sua ricchezza e varietà può essere sufficiente menzionare il numero degli eventi: circa 65! E a degna conclusione di questo intenso mese in fiore, il 1° e 2 maggio, Cles ospiterà la mostra mercato dell’agricoltura che, oltre ad avere una valenza prettamente lavorativa per i contadini del luogo, è un momento di festa dove fare acquisti a tema botanico e non solo e dove poter prendere parte a divertenti iniziative per grandi e bambini!

Annunci