Cuoche, chef e mamme protagoniste della 5^ edizione che ruota sul tema Cucina Madre

Foggia – “Libando Viaggiare Mangiando” riparte dall’anima per raccontare, con una declinazione tutta femminile, la cucina pugliese. Il tema scelto per la 5^ edizione dell’evento – promosso dal Comune di Foggia, Assessorato alla cultura, in collaborazione con l’associazione Di terra di mare, l’impresa creativa Red Hot, Streetfood Italia, Asernet e Le Mamme dei Vicoli – è Cucina Madre.

Dal 20 al 22 aprile a Foggia, nel cortile interno del palazzo ubicato al civico 3 di piazza De Sanctis, si alterneranno chef donne e donne che posseggono l’arte della cucina della tradizione e l’hanno ereditata dalle loro nonne.

Si partirà venerdì 20 aprile con quattro Laboratori del Gusto riservati ai giornalisti e agli studenti degli Istituti alberghieri e di Scienze Gastronomiche dell’Università di Foggia. Ad aprire le danze ai fornelli, alle ore 11, sarà la cuoca Giuseppina Falco dell’Hostaria u’Vulesce di Cerignola, mamma dello chef Rosario Di Donna, che tiene sempre ben presenti la stagionalità e la territorialità degli ingredienti. Seguirà alle 12 la cuoca Diana Pia Pignatelli dell’Agriturismo Le Caselle di Rignano Garganico, giovane ma profondamente ancorata alla sua terra e a due capisaldi: tradizione e materie prime del territorio. A presentarle sarà Fabio Riccio, ideatore e autore di Gastrodelirio.it, collabora alla guida dei ristoranti d’Italia de l’Espresso.

Si continua nel pomeriggio alle 18.00 con la cuoca Maria Grazia Ferrandino della Trattoria da Nonna Peppina ad Apricena nata nel 2013 e frutto di passione, istinto e incoscienza. Maria Grazia ha lavorato a lungo in una salumeria, conosce bene la tradizione gastronomica locale, cucina per la sua famiglia e i suoi amici e cucinare, per lei, è rivivere la magia dei pranzi e delle cene a casa sua, da bambina, quando sua madre Peppina riusciva a preparare pietanze squisite con quello che trovava in dispensa.

Alle 20.00 protagonista del laboratorio sarà Donna Nunzia, storica pastaia di Bari vecchia avviata a quest’arte da sua nonna all’età di sei anni, che ha fatto il giro del mondo con i suoi tutorial sulle orecchiette.

A presentarle sarà Rosalia Chiarappa, giornalista e fondatrice del blog Città Meridiane che parla di viaggi e di tanto altro.

Sabato 21 aprile saranno a “Libando” le protagoniste di Top Chef Italia 2017, nell’omonimo cooking talent di canale Nove. Alle 11.00 ci sarà Faby Scarica, la giovane cuoca di Vico Equense vincitrice della seconda edizione di Top Chef, che ha frequentato ‘La Scuola Internazionale di Cucina Italiana’ del Maestro Gualtiero Marchesi. Oggi tiene in riga una brigata di uomini nel suo ristorante Villa Chiara Orto e Cucina, oltre ad essere la nuova chef di Settembrini, il locale di Marco Ledda dove condivide questa avventura con Cinzia Fumagalli, anche lei concorrente a Top Chef Italia, che terrà il laboratorio del gusto alle ore 20.00. “Essere donna non è facile, ho dovuto tirare fuori un carattere forte altrimenti mi avrebbero asfaltata già trent’anni fa”, ha dichiarato la Fumagalli, docente di cucina fino al 2014 del Centro Formazione Professionale Alberghiero.

A presentarle sarà Giustino Catalano, blogger e fondatore della Catalano Consulting, società di strategia e consulenza in gastronomia.

Durante i laboratori del gusto ci sarà spazio, sabato alle ore 12.00, anche per una riflessione sul sociale con le pastaie della Cooperativa Millennium 2000 presente sul territorio da circa un ventennio con progetti per il terzo settore, in particolare quello per la realizzazione di un pastificio che vede impegnati ragazzi con disabilità. E poi, alle 18.00, appuntamento con Valentina e Andrea Pietrocola foodblogger de La cucina del FuoriSede, il cui obiettivo è diffondere anche tra i più giovani la passione per la cucina e il buon cibo.

A presentare i laboratori delle 12 e delle 18 sarà la giornalista Antonella Petitti, fondatrice e direttrice del blogzine Rosmarinonews.it.

Domenica 22 aprile vedremo all’opera le signore Lucia e Rosanna de Le Mamme dei Vicoli – nelle passate edizioni di “Libando” avevano vestito i panni da chef mettendo a disposizione le loro conoscenze e abilità culinarie –che quest’anno incontreranno Ndiaye Arame Mamma Africa.

A presentare il loro laboratorio, in programma alle 11.00, sarà Vincenzo D’Antonio, giornalista di Italia a Tavola.

A chiudere i Laboratori del Gusto sarà, alle 18.30, la chef Maria Antonietta Santoro del ristorante Becco della Civetta a Castelmezzano, ambasciatrice della cucina lucana e docente presso l’IPSA di Potenza. A presentarla sarà la giornalista Annamaria Natalicchio.

“Libando Viaggiare Mangiando” vanta il patrocinio di Regione Puglia, PugliaPromozione, Corpo  Consolare Puglia Basilicata Molise, Symbola -Fondazione per le Qualità Italiane, Federturismo Confindustria, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Confcommercio Foggia.

(comunicato stampa)

Annunci