Cantina Lazzeretti: dopo il successo di Benvenuto Brunello, si pensa al futuro

Comunicato aziendale:

Siamo, ormai, a Marzo e per la Cantina Lazzeretti è il momento di tirare le somme di una primissima parte dell’anno cominciata nel migliore dei modi. La cantina di Montalcino, guidata dai fratelli Marco e Lucia – due giovani che portano avanti con grande professionalità e attenzione la passione che fu prima del nonno – è stata recentemente protagonista all’ultima edizione di Benvenuto Brunello, andata in scena nel Chiostro del Complesso di Sant’Agostino dal 21 al 24 febbraio. Una manifestazione che ha registrato, quest’anno, oltre 4000 visitatori, accorsi nel borgo toscano per entrare in stretto contatto con le cantine e i loro vini, proprio lì, nel territorio in cui prendono vita.

La Cantina Lazzeretti era, ovviamente, presente  con il suo Brunello 2015, un’annata presentata ufficialmente solo da poche settimane, ma di cui si parla già da tempo: si tratta, infatti, di una delle migliori di sempre, un vino che ha conquistato non solo la critica, ma anche tanti appassionati. Il Brunello di Montalcino Lazzeretti 2015 è un vino vivo ed intenso nel carattere esuberante; un giovane Brunello che mostra note di fiori di ibisco, lavanda ed agapanto.

“Siamo davvero felici di come è andato Benvenuto Brunello- afferma Marco – L’attesa del Brunello quest’anno era alle stelle e siamo contenti che, alla fine, le aspettative non siano state deluse. Ora, ci aspetta una nuova sfida: Vinitaly, alla fine di aprile. Come ogni anno, si tratta di una manifestazione importante a livello nazionale e internazionale, a cui non vediamo l’ora di prendere parte: un’occasione per conoscere e farci conoscere e per dare nuovamente spazio ai nostri vini, Brunello 2015 in testa.” Nessuno slittamento per il salone veronese, almeno per ora: secondo le ultime disposizioni, infatti, Vinitaly si svolgerà regolarmente dal 19 al 22 aprile.